Come diventare un’Azienda Data Driven

Come diventare un'azienda data driven

Sempre di più si sente parlare di Aziende Data Driven, ma cosa si intende esattamente con questo termine?

Di norma, un’Azienda diventa a tutti gli effetti “guidata dai Dati” quando sa quali Dati misurare, ha degli strumenti per raccoglierli ed analizzarli ed utilizza le informazioni estratte per prendere ogni decisione di business futura.

Gli strumenti che ci vengono in aiuto in tal senso sono ovviamente quelli di Business Intelligence.

La Business Intelligence è un processo che, se inserito correttamente in Azienda, può aiutare molto sia in fase di crescita che di consolidamento della propria Realtà Imprenditoriale.

Ma viene da chiedersi: la Business Intelligence (o BI) serve davvero a tutte le tipologie di Aziende?

Perché diventare un’Azienda Data Driven

Le Aziende che mettono al centro dei propri processi e decisioni i Dati sono sempre di più nel panorama odierno.

Una Data-Driven Company si presenta come un’Azienda guidata dai Dati, e quindi in grado di prendere decisioni basate su fatti oggettivi, e non su sensazioni personali.

I Dati di queste Realtà Imprenditoriali passano dunque dall’essere dei meri strumenti tecnologici a supporto dell’Azienda a divenire il vero e proprio centro nevralgico di quest’ultima.

Nel mercato iper-competitivo odierno diventa indispensabile essere in grado di prendere decisioni su basi solide come i nostri Dati, e non più “di pancia” come spesso accade.

Per questo se un’Azienda vuole restare a galla oggigiorno deve per forza trasformarsi in una realtà Data Driven.

Potrebbe anche interessarti: Come scegliere la tua prossima Piattaforma di Analytics

Il ruolo della Business Intelligence in Azienda

Come abbiamo visto, un’Azienda guidata dai Dati mette questi ultimi al centro del proprio Business e fa dell’Informazione un bene necessario e condiviso.

Questo “mindset” aziendale non è affatto facile da raggiungere, perché richiede profondi cambiamenti nelle abitudini e nella mentalità quotidiana di qualsiasi Realtà Imprenditoriale.

Per raggiungere questo scopo, quindi, saranno necessari non soltanto i giusti strumenti informatici e tecnologici, ma anche una rivoluzione culturale ed un cambio di mentalità che dovrà toccare tutta l’Azienda.

In tutto questo processo, un ruolo fondamentale lo gioca la Business Intelligence.

Perché un’Azienda sia realmente Data-Driven saranno infatti necessari degli Strumenti sofisticati di gestione dei Dati in grado di dare informazioni sia sull’andamento attuale del Business che su analisi predittive di trend.

Rimane altresì necessario strutturare un’architettura in grado di recepire Dati da fonti eterogenee e con formati differenti, per poi poterli normalizzare e mettere in relazione tra loro.

Cerchi un Strumento di BI alla portata di tutti? Scopri Qlik

La Business Intelligence è utile a tutte le Aziende?

Per dare una risposta breve: assolutamente sì!

Ma ci sono delle considerazioni da fare in tal senso.

Ricordiamoci innanzitutto di questo precetto fondamentale: la Business Intelligence è un Processo, non un Tool!

Ecco un possibile Schema che riassume la BI come Processo:

Processo di Business Intelligence

Teniamo presente che la Business Intelligence (o BI abbreviato) si fa attraverso specifici software o tool informatici studiati e customizzati per raccogliere ed analizzare i nostri Dati, ma non può ridursi ad un mero insieme di strumenti e programmi.

Non basta avere uno strumento di BI che raccolga e ci mostri i nostri Dati, serve anche altro.

Facciamo un esempio.

Ho aperto un Blog dove parlo delle mie passioni e dove pubblico regolarmente dei post su diversi argomenti.

Solitamente quando si apre un Blog il primo strumento che viene connesso per tenere sotto controllo l’andamento generale del Sito è Google Analytics, un tool gratuito di Google che permette di tracciare i visitatori di un sito e di realizzare grafici e dashboard.

Posso dunque dire di avere un buon sistema di Business Intelligence collegato al mio Sito? No, o almeno non ancora.

Per il momento ho soltanto un semplice sistema che traccia i Dati del mio Blog e me li mostra sotto forma di grafici consultabili a piacere.

Ho lo strumento ed ho i Dati, ma mancano ancora diversi elementi.

Potrebbe anche interessarti: 10 Top Trend della Business Intelligence per il 2021

Gli elementi necessari per un buon sistema di Business Intelligence

Ecco ciò che serve per avere un sistema di BI completo in Azienda:

  • Sapere quali indicatori (KPI) vogliamo misurare e perché
  • Sapere come misurarli
  • Sapere quando misurarli e con che frequenza
  • Capire come questi KPI influenzino un business
  • Creare dei report studiati per rispondere alle domande importanti per il proprio business
  • Sapere chi analizzerà i dati raccolti e con che obiettivo
  • Essere certi che i dati che si raccolgono siano “corretti”, comprendendo i processi sottostanti
  • Utilizzare tutto questo per prendere decisioni

Tornando all’esempio di prima, vogliamo farvi capire che c’è una bella differenza tra installare un tool (peraltro gratuito) e prendere decisioni basate su di un processo di Business Intelligence.

Per essere efficace, la Business Intelligence ha bisogno di entrare nella vita quotidiana dell’Azienda e nella mente dei manager (a ogni livello gerarchico).

Se vogliamo che la nostra Realtà Imprenditoriale sia realmente Data-Driven, bisogna entrare nell’ottica che ogni decisione debba essere basata su Dati e non su opinioni, anche e soprattutto per restare competitivi in un mercato sempre più ostico.

Perché dotarsi di un Sistema di Business Intelligence per essere Data Driven

Se consideriamo tutti i Dati raccolti dalle singole fasi lavorative aziendali, abbiamo una vera e propria “miniera d’oro” a disposizione, ma sarà fondamentale saperla valorizzare e saper rappresentare al meglio i Dati che raccogliamo.

La visualizzazione dei Dati è di fondamentale importanza per avere sempre sotto controllo l’andamento dei diversi reparti aziendali e poterli gestire in maniera efficiente, e gli strumenti messi a disposizione dalla Business Intelligence costituiscono una risorsa chiave per tutti i livelli aziendali, poiché consentono la lettura e la condivisione del Dato in tempo reale ed in modo simultaneo anche se le fonti sono tra loro diverse.

Avere informazioni di facile accesso e lettura significa migliorare le decisioni che si prendono, e migliori decisioni significano benefici per le performance aziendali.

Possiamo dire quindi che un buon sistema di Business Intelligence può:

  • incrementare i ricavi
  • ridurre i costi
  • incrementare il valore verso i clienti

Questo, assieme ad una cultura aziendale radicalmente mutata verso un approccio “dato-centrico”, può essere il primo passo verso la creazione di un’Azienda Data-Driven.

Cerchi una consulenza su Analytics e Business Intelligence? Contattaci!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>